This is the blog for Franko B's sculpture class at Accademia di Belle Arti di Macerata, Italy.

Follow by Email

riunione di martedi 10 novembre 2009

"Buon giorno a tutti e prima di iniziare con le cose che riguardano l'organizzazione nel Laboratorio,
vorrei ringraziare Sasso per l'ospitalità alla cava e per l'opportunità di averci fatto conoscere Giuliano-Giuliani,
artista sensibile e attento al mondo dell'arte contemporanea.
Queste lezioni esterne sono molto interessanti per conoscere le modalità di lavoro degli altri dei luoghi in cui vivono.

Lezioni esterne all'Accademia:
A tal proposito informiamo tutti che lunedì 30 novembre alle 10'00 si ripeterà questa modalità di lezione, infatti, andremo a Morrovalle da Fabrizio Sibona, il quale ha aperto il suo spazio agli studenti, dando la possibilità
di usarlo per progetti personali. La giornata proseguirà con la visita dello studio di Jacopo,
disponibile alle collaborazioni con chi è interessato.
A gennaio potrebbe esserci la possibilità di andare a visitare lo studio di Fabrizio Cotognini, Laura Paoletti e Andrea Galdo,
mentre a metà maggio sarebbe interessante organizzare un viaggio a Londra, per vedere una città cosmopolita,
mettendoci in contatto con una cultura artistica diversa dalla nostra, proponendo anche la possibilità di visite studi d'artisti e musei.

Partecipare
:
si richiede una partecipazione da parte degli studenti consapevole e cosciente, quindi non solo fisica e ai fini di una firma.

Condividere
:
le esperienze e le conoscenze di ogni singolo studente dovrà essere condivisa,
questo vuole dire che si dovrà formulare una collaborazione tra gli studenti.

Oggetto Trovato
:
per quanto riguarda il compito datovi lo scorso mese si ha come scadenza il 10 gennaio.
Questo dovrà essere un progetto che sarà poi esposto/presentato alla classe, ovviamente non ci sono vincoli
e lo stesso oggetto non dovrà essere per forza tridimensionale si è liberi di scegliere.

Esami
:
la data è fissata per il 15 dicembre, dovrà essere fatta una lista che sarà esposta il 1°dicembre,
questa sessione è per gli studenti che devono ancora sostenere l'esame di scultura dell'anno accademico 2008/2009.

Materiali:
l'Accademia non dispone di materiale per ciascun studente, per tanto esso sarà utilizzato soltanto con fine dimostrativo.
Sarebbe interessante utilizzare il legno, infatti, c'è la possibilità di recuperare questo materiale grazie a Sasso e Beatrice.

Copertura esterna:
per ampliare lo spazio di lavoro del laboratorio si vuole coprire il corridoio esterno, occorrerà chiedere i relativi permessi
sia per poterlo fare sia per comprare i materiali da utilizzare.

Libreria:
l'armadio dei libri e dvd messi a disposizione dai professori e dagli studenti è a disposizione di tutti,
dobbiamo intenderlo come cibo per gli occhi e per la mente, ovviamente si dovrà formulare un elenco e un sistema di prestito, dando la possibilità a tutti di usufruire in maniera ugualitaria del materiale messo a disposizione.

Proiettore:
per un utilizzo corretto di questo mezzo dovremo renderlo stabile attraverso un braccio metallico all'interno dell'aula
e trovare una soluzione per oscurare i vetri, cosa di cui si sta occupando il professor Fabrizio Sibona.
Ovviamente occorrerà collaborazione da parte degli studenti per la realizzazione del tutto.

Per i non iscritti al laboratorio:
per evitare incidenti spiacevoli con conseguenze drastiche all'interno del laboratorio
non è possibile accedere ai non iscritti di scultura al suo interno.

Modella:
si è attivato nello spazio di pittura alla cattedra di Benvenuti,
un luogo in cui è possibile usufruire della modella tutte le settimane nei giorni di lunedì e martedì mattina.
La prima lezione è partita martedì 3 novembre 2009, dove oltre al disegno si è potuto utilizzare l'argilla e il gesso.
Oltre al corpo si dovranno disegnare oggetti potendo utilizzare anche immagini da video.

Collage nell’ufficio di scultura:
portare un disegno o una foto del lavoro di ciascun studente all’interno dell’ufficio in modo da creare un grande collage per ricordarci cosa stiamo facendo e su cosa lavoriamo.

Stage a Verona presso l’Officinesantandrea
:
l’esperienza all’interno dell’azienda è stata sorprendente, questo materiale ha svariati utilizzi dalla realizzazione di oggetti di uso quotidiano, come lampade e mobili, alla creazione di oggetti d’arte, in quanto questa azienda lavora anche per artisti nazionali ed internazionali. All’interno dell’azienda noi stagisti avevamo il compito di aiutare il personale dell’officina, infatti abbiamo partecipato alle svariate fasi di lavoro, in tutto questo eravamo chiamati anche a suggerire possibili soluzioni ai problemi che si potevano incontrare nello svolgimento del lavoro. Interessante è stato anche lo scambio di idee che si è creato tra noi il personale e i responsabili dell’Officina. Come ogni cosa occorre disciplina e rispetto verso coloro che ti offrono una possibilità come questa, perché agiscono sulla crescita individuale e lavorativa.

Progetto teatro Rebis:
Attraverso la collaborazione tra il teatro Rebis e il professor Sibona si vuole creare un laboratorio teatrale, che avrà luogo nel secondo II semestre, ma del quale si discute e si argomenta ogni mercoledì pomeriggio durante le lezioni di progettazione e interventi urbani e territoriali.

1 comment: